logompc

 
come nasce

Come nasce la pipa dell’anno Mpc 2005


pipaQuando l’Mpc mi ha proposto di disegnare la pipa dell’anno 2005 ha sfondato una porta aperta. È una vita, infatti, che disegno pipe, ma mai per realizzarle, solo per i protagonisti delle mie storie, come Max Fridman.
Devo confessare che, mentre discutevamo il progetto, avevo già in mente come avrebbe dovuto essere la pipa “Max Fridman”, ma ho comunque chiesto un po’ di tempo per concretizzare, con un disegno, le mie proposte.
In realtà ero così orgoglioso di sapere che, per la prima volta, un personaggio dei fumetti italiano avrebbe avuto una pipa dedicata a lui, realizzata da un pipemaker italiano prestigioso come Mastro De Paja, in esclusiva per un’associazione senza scopo di lucro, che mi sono messo subito al lavoro.
Spero di non aver deluso le attese, soprattutto di chi, forse, si aspettava un modello più “originale”. Ma la pipa che avrei visto bene tra le mani (e in bocca) a  Max Fridman non poteva che essere così: classica, affidabile, senza fronzoli e seria come lui.
Naturalmente ne ho disegnate altre, in alternativa, per non offrire una scelta obbligata agli amici dell’Mpc. Alla fine la rosa di proposte prevedeva altri due modelli, ma la mia preferita continuava ad essere la prima, con la testa un po’ Dublino, semicurva.
L’Mpc, come pipa dell’anno 2005 “Max Fridman - Mastro De Paja”, ha scelto proprio lei. Buone fumate.

Vittorio Giardino

a

a



a
a




a